#SILENTROMEFESTIVAL2021 | BOOKS CORNER
INCONTRI CON GLI AUTORI
POSTI DISPONIBILI: 50 | PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
PER PRENOTARE CLICCA SUL PULSANTE RELATIVO  AL SINGOLO APPUNTAMENTO OPPURE QUI

Modera: Salvatore D'Alessio, libraio

VENERDI' 17 SETTEMBRE | H. 18.00
VILLA FARINACCI

FIGLIA DEL CUORE di Rita Charbonnier

 

Narrativa, 2020, Edizioni Marcos y Marcos

Sinossi: Ayodele è arrabbiatissima. Perché mai dovrebbe fermarsi a dormire a casa di quella marziana che tenta di abbracciarla, le sciorina un mucchio di regole, pretende di aiutarla con i compiti e vorrebbe persino infliggerle un corso di nuoto?
Lei una madre non l’ha più, ma sta benissimo nel casermone delle suore, con le patatine fritte e il televisore, ad aspettare il padre che rientra la sera quando può.Eppure Sara, detta anche la marziana, non demorde, il tasto di spegnimento non ce l’ha; per lei Ayodele è un diamante grezzo in attesa di risplendere. Peccato solo che Sara non sia sposata, e la legge italiana non consenta alle persone non sposate di passare dall’affido all’adozione

Da una storia vera.

figlia-del-cuore_copertina-web.jpg

Rita Charbonnier ha studiato pianoforte e canto, si è diplomata presso la Scuola di teatro classico Giusto Monaco dell’Istituto nazionale del dramma antico, a Siracusa, e ha frequentato il Corso di formazione e perfezionamento per sceneggiatori della RAI, a Roma. Ha collaborato come giornalista ed esperta di teatro con diverse riviste, e scritto soggetti e sceneggiature che hanno ottenuto riconoscimenti tra i quali la Film Story Competition del programma europeo MEDIA. È anche attrice e ha lavorato con personalità di rilievo: Nino Manfredi, Aldo Trionfo, Renato Nicolini, Lucia Poli, Antonio Calenda, per citarne solo alcuni. Ha inoltre scritto racconti, monologhi teatrali e testi di argomento musicale. Si esibisce in reading musicali e recital. Il suo primo romanzo, La sorella di Mozart (Corbaccio 2006, Piemme Bestseller 2011), è stato pubblicato in dodici paesi.

SABATO 18 SETTEMBRE | H. 18.00
VILLA FARINACCI

L'UNICA PERSONA NERA NELLA STANZA di Nadeesha Uyangoda

 

Narrativa, 2021, Edizioni 66th And 2nd

Sinossi: La razza è un concetto difficile da cogliere, pur non avendo fondamenti biologici produce grossi effetti nei rapporti sociali, professionali e sentimentali. La razza in Italia non si palesa fino a quando tu non sei l’unica persona nera in una stanza di bianchi. Con un approccio inedito e un linguaggio fresco e «social», Nadeesha Uyangoda apre in questo libro, che incrocia saggio e memoir, un’onesta conversazione per comprendere meglio la dinamica razziale nel nostro paese.

, o nelle strade più trafficate di Roma.

COPERTINA.jpg

Nadeesha Uyangoda è nata in Sri Lanka, ma vive in Brianza da quando aveva sei anni. È un’autrice freelance che da tempo si occupa di identità, razza e migrazioni. I suoi lavori sono stati pubblicati da Al Jazeera English, Not, «Rivista Studio», «The Telegraph», Vice Italia, openDemocracy.

MARTEDI' 21 SETTEMBRE | H. 18.00
VILLA FARINACCI

I DIARI DEL LIMBO di Manlio Castagna

 

Audioserie, 2021, Emons Records

Incontro con Manilio Castagna e Greta Esposito (voce protagonista)

Sinossi: I diari del limbo racconta la storia di Ottavia, ragazza quattordicenne, che si “risveglia” in luogo misterioso e labirintico: la fortezza di Haresind da cui, spaesata e senza memoria, tenta disperatamente di uscire. Durante questo viaggio Ottavia farà alcuni incontri con altri “prigionieri”, e come nei videogames, affronterà numerose prove, imbattendosi in esseri mostruosi che abitano la fortezza. Il percorso che la porterà a salvarsi sarà così il mezzo per Ottavia per scoprire il significato della fortezza ricomponendo il puzzle dei ricordi.

manlio_castagna-300x300.jpg
Cover_iDiariDelLimbo_l.jpg

Manlio Castagna lavora da oltre 25 anni nell’ambito del cinema sia come sceneggiatore e regista, sia come organizzatore di eventi: dal 1999 è nella struttura artistica del festival di Giffoni dove per circa un decennio (fino al 2018) ha rivestito il ruolo di vicedirettore. "Petrademone – Il libro delle porte", edito da Mondadori, è il primo volume della saga fantasy che segna il suo esordio nella narrativa per ragazzi e diventa in breve un best seller tradotto in diverse lingue nel Mondo.  Ha lavorato come consulente creativo per il Doha Film Institute, il più importante istituto cinematografico del Medio Oriente e come esperto di film per Virgin Radio.

È sceneggiatore e regista di videoclip, documentari, cortometraggi, episodi di webserie. Tra le sue opere La notte delle Malombre (Mondadori - selezione finale Premio Strega per ragazze e ragazzi 2021), Alice resta a casa con Marco Ponti (Mondadori), Le belve con Guido Sgardoli (Piemme), L’amore vince tutto. I misteri di Mercurio (Emons), I venti del Male con illustrazioni di Paolo Barbieri (Mondadori) e 116 film da vedere prima dei 16 anni (Mondadori)

SABATO 25 SETTEMBRE | H. 18.00
VILLA FARINACCI

LA LINEA DELLA NOTTE di Lorenzo Giroffi

 

Narrativa, 2020, Edizioni Rizzoli

Sinossi: Poco più di cento miglia separano le coste pugliesi da quelle del Montenegro e, nella luce limpida di certe mattine, dal litorale italiano si vedono le montagne dell’Albania. Quando si ritrovano dall’altra parte del mare, Anna, Roberto e Gino hanno un unico obiettivo: fare il salto nella malavita che conta ed esorcizzare i loro fantasmi. Per riuscirci devono beffare la frontiera di acqua salata e aprire una nuova via per l’eroina.
, o nelle strade più trafficate di Roma.

Giroffi la lineadellanotte 300dpi (1).jpg

Lorenzo Giroffi (1986) è un giornalista d’inchiesta. Ha iniziato con una radio di provincia, a Caserta, raccontando di camorra. Poi inizia a occuparsi di Esteri. Ha seguito in presa diretta le primavere arabe e la guerriglia sui monti del Kurdistan, le rotte migratorie in Africa e la guerra nel Donbass, la rivoluzione burkinabé e la battaglia  di Mosul, i cartelli messicani, la crisi venezuelana e il conflitto libico. È autore di diversi libri tra cui Ucraina, la guerra che non c’è, La seconda vita di Majorana. Dirige il cortometraggio di finzione "Eroi Perduti". S’infiltra tra le opposizioni bielorusse realizzando per Rai3 “Il cielo sopra Minsk”.

DOMENICA 26 SETTEMBRE | H. 18.00
VILLA FARINACCI

FUORI I NOMI! Intervista con la storia italiana Lgbt di Simone Alliva

 

Narrativa, 2021, Edizioni Fandango Libri

Sinossi: Il primo Movimento di liberazione omosessuale italiano è stato il FUORI!, nato nel 1971, e la comunità e i suoi protagonisti a distanza di cinquant’anni si raccontano. Una raccolta unica di parole e storie di chi ha resistito alla violenza della destra religiosa, alla piaga mortale dell’Aids che ha spazzato via un’intera generazione, all’omotransfobia, politica e sociale, che ancora oggi frena la piena uguaglianza di diritti e la piena accettazione. Simone Alliva rintraccia e mette in luce le radici storiche di un Movimento di liberazione e di conquista di diritti, attraverso le parole di chi quelle battaglie le ha combattute in prima persona, vincendo, perdendo, ma non smettendo mai di pensare di essere nel giusto. Una raccolta di tasselli mancanti per capire fino in fondo la storia del nostro Paese.

cfbbf894-70a8-420c-9104-9f3f727ceb8a.jpeg

Simone Alliva, giornalista professionista. Vive a Roma dove scrive di cronaca politica e diritti civili. Autore per L’Espresso di diverse inchieste tra le quali L’Italia è omofoba, inchiesta vincitrice del Diversity Media Awards 2020. Nel 2017, per HuffPost Italia ha raccontato per primo in Italia gli orrori della persecuzione degli omosessuali in Cecenia. Nel 2020 ha pubblicato per Fandango Libri Caccia All’Omo.Viaggio nel paese dell’omofobia. Oggi collabora con L’Espresso, Esquire Italia, La Stampa.

SILENT BOOK CORNER
PRENOTAZIONI 

 

STEP 1

Compila il FORM al LINK che trovi sotto ogni tipologia di INCONTRO per registrarti in lista.

Riceverai automaticamente il contratto di noleggio cuffie compilato con i tuoi dati.

Conserva la Mail come garanzia di avvenuta prenotazione dei posti.

                                 

*il modulo è nominale e va compilato anche per i minori accompagnati (inserendo il numero di Documento di accompagnatore/accompagnatrice o del genitore) 

 

STEP 2

Presentati allo spettacolo almeno 15 minuti prima del suo inizio per evitare code, porta con te un documento di riconoscimento valido (il documento usato per compilare il FORM) 

STEP 3

Il numero dei posti per spettacolo è limitato.            

Raggiunta la capienza massima le prenotazioni verranno reindirizzate alla Lista d'Attesa.

Compila il FORM e presentati 5 minuti prima dello spettacolo per verificare la disponibilità di posti ed eventualmente ritirare le tue cuffie.